Carlo Cottarelli e i “peccati capitali” dell’economia

Sono i peccati capitali dell’economia italiana: l’evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, l’incapacità di stare nell’euro, il divario tra Nord e Sud.

Questi “peccati”, per l’economista Carlo Cottarelli, ostacolano la ripresa economica e impediscono all’economia italiana di ripartire

Dirigente del Fondo monetario internazionale di esperienza trentennale, oltre che ex commissario alla Spending review del Governo italiano, Cottarelli torna a Cesena mercoledì 17 ottobre alle 18 nella piazzetta Affari di Crédit Agricole, in via Tiberti, ospite dell’associazione Benigno Zaccagnini.

La presentazione del suo libro “I sette peccati capitali dell’economia italiana” sarà l’occasione per riflettere sullo stato di salute del nostro Paese, del suo difficile rapporto con l’Euro e delle prospettive economiche future.

Alleghiamo la locandina dell’evento, con tutti i dettagli:

Convegno nazionale su Eligio Cacciaguerra

Sabato 13 ottobre in Malatestiana

La settimana prossima a Cesena sarà possibile approfondire la figura di un cristiano impegnato nella società, in politica, nel mondo economico, nel giornalismo, definito dalle persone che lo hanno conosciuto “un santo”.

Si tratta di Eligio Cacciaguerra, figura che ha lasciato il segno non solo a Cesena, ma nell’intero movimento dei cattolici democratici italiani per tutto il ‘900.

Discepolo e collaboratore di don Ravaglia, Cacciaguerra fu anche l’artefice della nascita di tante Casse rurali all’ombra dei campanili, un modo concreto per far camminare con le proprie gambe persone volenterose ma prive di mezzi. Mentre a livello politico animerà l’opposizione a Romolo Murri, rivendicando un ruolo per i laici ma sempre in assoluta fedeltà alla Chiesa.

A quest’uomo straordinario, morto a soli quarant’anni a pochi giorni dalla fine della Grande Guerra, questa associazione dedicherà un convegno nazionale sabato 13 ottobre. Studiosi di calibro ragioneranno sull’eredità di Cacciaguerra “Dalla Lega Democratica Cristiana al popolarismo di Sturzo e De Gasperi”.

Alleghiamo la locandina dell’evento, con tutti i dettagli:

P.S.
Sul prossimo numero del “Corriere Cesenate” (in edicola da giovedì 11 ottobre) si potranno trovare due pagine interamente dedicate a Eligio Cacciaguerra e al Convegno nazionale sulla sua figura.

Incontro di studio dedicato a Giobbe Gentili

Il testo “Lettera a Diogneto”, tradotto e curato da Giobbe, è di grande suggestione e attualità. I cristiani vi vengono definiti “anima del mondo ed essi né per paese, né per lingua, né per veste si distinguono dagli altri uomini. Essi abitano ciascuno la propria terra; partecipano a tutto come cittadini. Ogni terra straniera è, per loro, patria; ogni patria è, per loro, terra straniera”.

Siamo sicuri che Leonardo e Don Carlo ci restituiranno al meglio il fascino di questo testo e di questa traduzione di cui dobbiamo ringraziare Giobbe.

L’appuntamento è per giovedì 20 settembre, alle 17,30, nell’aula magna della biblioteca Malatestiana di Cesena.

La locandina dell’evento:

La Costituzione è ancora il patto fondamentale che lega tutti i cittadini e le Istituzioni?

Abbiamo chiesto a Gianfranco Pasquino (professore emerito di Scienza della Politica all’Università di Bologna), di ritornare a Cesena, dove è già stato per un confronto da noi organizzato in vista del Referendum Costituzionale del dicembre 2016, per rispondere a una domanda di fondamentale importanza: La Costituzione è ancora il Patto fondamentale che lega tutti i cittadini e le Istituzioni?

Leggi tutto “La Costituzione è ancora il patto fondamentale che lega tutti i cittadini e le Istituzioni?”